Le regole fondamentali per scegliere un codice PIN antifurto sicuro

Codice Pin Sicuro _ Gsa Sistemi

Come si sceglie un codice PIN antifurto sicuro?

L’antifurto così come la videosorveglianza, sono degli ottimi strumenti per proteggere le vostre case, le vostre aziende e i vostri beni da potenziali ladri.

Se qualcuno decidesse di entrare, sicuramente incapperebbe in un sensore che farebbe suonare la sirena attivando così l’allarme e le relative chiamate. Si auspica sempre che siate tu e la tua famiglia le uniche persone ad entrare in casa vostra o comunque persone da voi autorizzate, ma se qualcuno decidesse di provarci, la prima cosa che cercherebbe di fare è disattivare il sistema di allarme.

Tu puoi contribuire ad aumentare il livello di sicurezza anche con il codice PIN di accesso facendo in modo che le chiamate partano e qualcuno arrivi in tempo sul luogo del furto.

Certamente non è un compito semplice. Se lo scegliamo facile da ricordare, sarà probabilmente facile anche da indovinare; se lo scegliamo sicuro , è sicuro che non riusciremo a ricordarlo a memoria. Eppure una via di fuga dovrà esserci.

Vediamo come è possibile scegliere un PIN ragionevolmente sicuro ma che sia anche semplice da ricordare.

Un PIN sicuro ha alcune caratteristiche di base:

  • deve essere abbastanza difficile da indovinare andando per tentativi anche per i sistemi elettronici;
  • deve essere diversa per ogni sistema che voi utilizzate;
  • essere facile da ricordate ;

Sembra un dilemma, ma esiste un modo semplice per creare un PIN così. Analizziamo insieme, punto per punto e vediamo come procedere.

Il PIN deve essere difficile da indovinare

Evita date importanti della tua vita: le date sono spesso la scelta più comune perchè composte da quattro cifre e si adattano a qualsiasi dispositivo.

Compleanni, anniversari sono scelte comuni e facili da indovinare sopratutto se la persona che vuole entrare ti conosce. Inoltre quasi tutti gli anni che la gente sceglierà iniziano con 19xx oppure 20xx e questo favorisce l’occasione al ladro di imbattersi nel PIN giusto. Evita i numeri sequenziali. Utilizza anche diverse cifre: più numeri usi, più è difficile indovinare

Deve essere unico per ogni dispositivo che ci chiede l’immissione o la registrazione del prodotto

Questo passaggio è molto importante poichè nessuno di noi può essere sicuro del fatto che il Pin che scegliamo non venga rubato, attaccando il sito o il dispositivo (attraverso il collegamento)  su cui ci siamo registrati.

Per evitare che il pin sia utilizzato da altri siti dei quali siamo utenti bisogna personalizzalo. Per farlo, suggeriamo, ad esempio di prendere una parola con quattro cifre e usare la sua controparte numerica, come su un telefono. In tal caso nessuno può essere in grado di sapere quale parola sia stata selezionata, per non parlare di tradurlo in numeri.

Non tenete mai il pin di Default: solitamente ogni sistema di sicurezza ha un PIN predefinito. E’ importante cambiare il PIN con uno personale. In tal modo saprai che sei l’unico che può inserire e disinserire l’allarme.

Il Pin deve essere facile da ricordare

Entro pochi giorni, il pin diventerà parte del nostro mondo pertanto è necessario che sia semplice da ricordare. Il numero di variabili inserito è alto e pertanto non sarà così facile indovinare la combinazione che abbiamo scelto, ma dobbiamo stare attenti a non mostrarlo a nessuno.

Il Pin deve essere tenuto segreto, sempre, creandone uno molto resistente verso malintenzionati anche con mentalità hacker. Il Pin è un elemento importante della sicurezza domestica : la tua casa e i tuoi beni saranno al sicuro se sai di essere l’unica persona a sapere il codice di accesso.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *